Transformers: Rise Of The Dark Spark - Curiosità

In questo gioco viene spiegato che Fall of Cybertron e War for Cybertron sarebbero dei prequel dei film nonostante numerose incongruenze. I personaggi dei film hanno la modalità furtiva nonostante nella quarta pellicola non venga mostrato. Starscream dice a Soundwave che "è stimolante parlare con lui" riferendosi alla sua controparte in Transformers: Prime. Bumblebee tenta (vanamente) di uccidere un titano mercenario con un colpo alla testa grazie ad un fucile di precisione per salvare Drift. Questa scena ricorda quando Mirage salva lo stesso Bumblebee da un titano (Decepticon) nel gioco Transformers 3 (videogioco). Probabilmente l'Autobot ha cercato di ricopiare lo stesso gesto di Mirage senza successo però. Grimlock è utilizzabile alla fine di un livello e per tutto quello seguente poco prima del capitolo finale proprio come in Transformers: La caduta di Cybertron. Lockdown ha un piccolissimo simbolo dei Decepticon in forma veicolare. L'aspetto di Cybertron è un incrocio tra quello di War for Cybertron e Fall of Cybertron. Infatti l'ambientazione è proprio tra questi due giochi poiché l'Ark non è ancora terminata, Trypticon è nel posto dove è caduto e morto e Shockwave incontra gli Insecticons per la prima volta. Durante il capitolo 12 un titano dice a Grimlock di "prepararsi all'estinzione". Bumblebee utilizza un rampino come nel film.


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Transformers: rise of the dark spark - Sommario
Transformers: rise of the dark spark - Modalità Di Gioco
Transformers: rise of the dark spark - Personaggi
Transformers: rise of the dark spark - Accoglienza
Transformers: rise of the dark spark - Curiosità
Transformers: rise of the dark spark - Errori
Transformers: rise of the dark spark - Differenze Tra Il Gioco E Il Film
Transformers: rise of the dark spark - Voci Correlate
Transformers: rise of the dark spark - Collegamenti Esterni


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori