Sistemi Ettometrici Di Spoleto - Ideazione

Il primo progetto preliminare di rendere il centro storico di Spoleto privo di auto, e quindi di pedonalizzare il suo nucleo storico artistico, è dell'architetto Kenzo Tange e risale al 1987; prevedeva percorsi meccanizzati su marciapiede mobile direttamente in superficie. Successivamente, furono proposti nuovi progetti. L'ideazione del progetto poi realizzato, risale alla prima metà degli anni novanta, quando si iniziava a parlare di valorizzazione dei centri storici e di quali soluzioni adottare per risolvere l'annoso problema parcheggi; nel 1996, veniva approvato il progetto di mobilità alternativa "Spoleto città aperta all'uomo", volto alla chiusura del centro storico al traffico automobilistico ed al completo utilizzo del suo potenziale turistico.


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Sistemi ettometrici di spoleto - Sommario
Sistemi ettometrici di spoleto - Ideazione
Sistemi ettometrici di spoleto - Descrizione
Sistemi ettometrici di spoleto - Voci Correlate
Sistemi ettometrici di spoleto - Altri Progetti
Sistemi ettometrici di spoleto - Collegamenti Esterni


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori