Codifica Vocale Model Based - Principi Di Base

Il segnale vocale presenta, su intervalli temporali di 10, 20 o 30 ms, caratteristiche spettrali quasi stazionarie, dovute alla struttura del cavo orale e nasale umano. Questo può assimilarsi a un filtro che contiene picchi spettrali ad intervalli precisi, opportunamente eccitato da un segnale di ingresso. Questo filtro può essere descritto come un filtro a soli poli. Inoltre l'orecchio umano può percepire come intelligibile e di qualità accettabile un segnale che riproduca soltanto le caratteristiche spettrali a breve termine della voce. In questo modo si può approssimare la voce con diversi livelli di qualità.


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Codifica vocale model based - Sommario
Codifica vocale model based - Principi Di Base
Codifica vocale model based - Metodi Usati Nella Telefonia Mobile


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori