Clemente Bocciardo - Biografia

Iniziò la sua carriera pittorica tra gli allievi di Bernardo Strozzi. In seguito entrò nella cerchia del Grechetto, di cui fu allievo. Col Grechetto si diresse a Roma, dove ebbe l'opportunità di approfondire le sue tecniche e l'uso del colore. Tornato a Genova diede prova del valore raggiunto dalla sua pittura dipingendo un Gran Cenacolo per l'Oratorio della Confraternita di San Germano, e un Corpus Domini per la chiesa di Sant'Andrea. In seguito Bocciardo si stabilì a Firenze, dove approfondì ulteriormente la sua pittura; pertanto Raffaele Soprani accenna alla possibilità che le sue ultime e migliori opere siano rimaste dimenticate in quella città. Morì ancora giovane, a Pisa, verso il 1658, a 38 anni.


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Clemente bocciardo - Sommario
Clemente bocciardo - Biografia
Clemente bocciardo - Il Cenacolo


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori