Chiesa Di Sant'antonio Abate (Diano Marina) - Struttura

Il suo interno è composto da tre navate e scandito da venti colonne con capitelli di ordine corinzio in stile neoclassico. La navata centrale e il catino absidale sono stati affrescati dal pittore Raffaele Resio nel corso del 1903, mentre Antonio e Francesco Bertolotto curarono la nuova decorazione della volta. Conserva al suo interno alcune tele di scuola pittorica ligure quali: la Morte di san Giuseppe di Domenico Piola; la Deposizione dalla Croce di Luca Cambiaso; la Deposizione di Cristo nel sepolcro, opera del 1645 del pittore Giovanni Battista Casoni di Sarzana; la Madonna Addolorata di Giovanni Agostino Ratti. Sulle pareti del presbiterio sono presenti due opere di Luigi Morgari realizzate nel corso degli anni trenta del Novecento. Il pulpito in marmo - proveniente dalla precedente chiesa, così come altri marmi e altari laterali - nella quale sono scolpite le raffigurazioni di santa Chiara, sant'Antonio abate e sant'Erasmo sono opera dello scultore genovese Gio Maria Augustallo.


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Sommario
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Storia
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Struttura
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Galleria D'immagini
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Voci Correlate
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Altri Progetti
Chiesa di sant'antonio abate (diano marina) - Collegamenti Esterni


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori