Sinfonia N. 29 (Mozart) - Struttura

La strumentazione è abbastanza contenuta, come la maggior parte delle sinfonie giovanili, ed è costituita da due oboi, due corni, archi. L'intera sinfonia è pervasa da uno spirito leggiadro che non trascura di mettere in evidenza i singoli strumenti. Sono presenti quattro movimenti, coerentemente con i canoni della sinfonia del Classicismo: Allegro moderato, 2/2 Il primo movimento si apre con una frase molto elegante che è poi sottoposta ad elaborazioni molto accurate, in cui Mozart non usa un vero contrappunto ma giochi di imitazione che, uniti ad espedienti timbrici, forniscono al movimento caratteristiche di moderata drammaticità. Andante, 2/4 Il secondo movimento è caratterizzato da una grazia particolare. Il gioco delle imitazioni continua ma è l'uso degli archi con la sordina che conferisce al movimento una sonorità del tutto speciale. In ogni caso è rilevante come Mozart riesca a sviluppare un movimento di una certa ampiezza con un materiale tematico piuttosto succinto. Minuetto e Trio, 3/4 Il minuetto inizia, contrariamente alla consuetudine, con un piano sostenuto dai soli violini per mostrare nel prosieguo tutto il suo vigore. Allegro con spirito, 6/8 Movimento di scrittura molto complessa dove Mozart dimostra di aver pienamente raggiunto la maturità artistica sia dal punto di vista tecnico che strumentale. Il musicologo Alfred Einstein dirà di questa partitura "contiene lo svolgimento più ricco e drammatico che Mozart avesse scritto fino a quel momento".


Questi articoli potrebbero anche essere interessanti per te:

Sinfonia n. 29 (mozart) - Sommario
Sinfonia n. 29 (mozart) - Struttura
Sinfonia n. 29 (mozart) - Collegamenti Esterni


Trova più articoli →

Questo testo è concesso in licenza in base alla licenza Creative Commons Attribution-Share-Alike 3.0. Maggiori informazioni / autori